Quanto dura l’amore

Tutti sono dell’idea che l’amore non dura per sempre ma non è realmente così anche se al giorno d’oggi sembra una cosa veramente impossibile da realizzare.

Comunque anche se i divorzi e le separazioni crescono sempre più, molte coppie riescono ancora a vivere ed invecchiare senza lasciarsi mai, ovvio che il loro cammino non sarà mai sempre in discesa ma ci riescono ugualmente.

Ora vi starete chiedendo, vista la società d’oggi come riescano in questa che è diventata una vera e propria Mission Impossibile, in questo articolo vi lasceremo dei piccoli consigli per riuscire anche voi in questa missione.

Quando la passione cala

Un rapporto non potrà restare inalterato per sempre, questo è ovvio ma non per questo i sentimenti che si provano devono per forza calare di intensità e sincerità, la passione esplosiva iniziale si trasforma in qualcosa di più stabile, l’eccitazione lascia il posto alle emozioni.

Solo noi potremo dare il giusto peso ad una relazione molto più equilibrata, non rinunciate mai ai momenti di intimità solo voi due, una cenetta romantica, un nuovo completino intimo etc.

L’amore non è perfetto

Sappiamo benissimo che l’amore pecca in perfezione quindi consideratela come una conferma della volontà di condivisione dell’altro, sentimento che deve essere nutrito giorno dopo giorno con tanta complicità ed intimità.

Dedicate del tempo per ricordare i vostri momenti felici di tanto in tanto, magari in un momento di difficoltà.

Litigare si ma nel modo giusto

Nella coppia il confronto deve esistere sempre, ogni giorno, ricordate che il segnale più evidente di problematiche all’interno del rapporto di coppia è proprio dato dal fatto che non si litighi mai.

Quindi è assolutamente vietato tenersi tutto dentro, via la rabbia incontrollata, specialmente quando litigate mettetevi nei panni del vostro partner, questo sarà un’atteggiamento nettamente positivo.

Si deve discutere per risolvere un problema non per offendersi, chiedete chiarezza e pretendete altrettanto senza tirare fuori il passato e senza cercare di ferire a tutti i costi.

Autostima e stima

Il fatto di essere affiatati e positivi con voi stessi è molto importante, la stima reciproca che dimostrerete l’uno con  l’altro sarà la benzina per il vostro rapporto, non si esclude che passerete dei momenti bui nel vostro rapporto di coppia, in questi casi dovrete farvi forza a vicenda a tendervi la mano.

Solo così riuscirete ad affrontare i problemi che la vita quotidiana vi farà trovare lungo il cammino del vostro rapporto di coppia, positività e coraggio sempre.

Dedicate del tempo a voi stessi

Rinunciare a qualche spazio personale per favorirne qualcuno di coppia è positivo ma non dovrete rinunciare a tutto, assolutamente no, cercate di creare un momento di intimità soltanto vostra, un divano, una poltroncina, non serve molto per poterlo fare.

Sappiate chiedere scusa

Molto difficile da mettere in pratica, lo sappiamo, se siete consapevoli di avere torto ammettetelo senza troppi fronzoli e scusatevi, non ferite per non ammettere i vostri sbagli, siate onesti e riconoscete lo sbaglio e cercate di riparare.

Tante coccole e tanti baci

Queste non basteranno mai anche dopo molto tempo passato assieme, fatelo spesso e senza freni, ricordate continuamente al vostro partner con gesti e parole che vi piace fisicamente e mentalmente, non diamo mai nulla per scontato e ricordiamogli continuamente che per noi è unico.

Differenza fra sesso e amore

Sappiamo perfettamente tutti che amore e sesso sono due cose distinte e separate ma realmente quali sono le differenze di fondo?

In questo articolo cercheremo di fare chiarezza a riguardo con dei semplici chiarimenti per far capire meglio la diversità fra le due cose:

Come ti guarda

Se stai facendo sesso puoi tranquillamente non guardare negli occhi il partner del momento, nel caso in cui ti soffermi di più a guardare le specifiche del corpo come gli addominali, il seno o i muscoli allora vuol dire che sei più interessato al corpo che all’anima.

Quando fai l’amore il tuo sguardo si perderà all’interno degli occhi del partner e viceversa, si è in cerca di un allacciamento che vada oltre quello fisico, si cerca principalmente il legame emotivo.

La durata

Quando fate sesso questo può avvenire anche in maniera veloce, gli vorrai strappare i vestiti da dosso senza troppi fronzoli, non vuoi aspettare, desideri possedere il partner il prima possibile.

Quando fai l’amore invece, il tutto scorre in maniera molto più lenta, vuoi assaporarti tutto di quel momento fantastico e ritieni importantissimi tutti quegli attimi che precedono l’amplesso finale, li consideri magici.

Ti impegnerai principalmente nei preliminari che, per forza di cose sfoceranno nell’orgasmo e ti gusterai a pieno anche le coccole post rapporto, ti nutrirai letteralmente della tenerezza reciproca.

Ci sono dei metodi per capire il tuo partner a riguardo, capire se sta facendo sesso o sta facendo l’amore con te, ecco quali sono:

Come ti bacia

In questo caso se tu o il tuo partner state utilizzando solo la lingua questo è un chiaro sintomo del fare sesso, al contrario se ricevi o dai baci teneri sulle guance e sulla fronte allora sicuramente stai facendo l’amore.

Come ti parla

Se ti esprimi in maniera scurrile significa che stai facendo semplicemente sesso, al contrario se ti esprimi a bassa voce ed esprimi i tuoi sentimenti allora è un chiaro sintomo del fare l’amore.

Come ti tocca

Non importa dove stai toccando ma come lo stai facendo, la troppa ruvidità nel farlo è forma di sesso, la gentilezza e la dolcezza è un fattore di amore.

Differenze fra il fare l’amore e il fare sesso

Tipologia di rapporto

Se parliamo di un’incontro di una notte e via, magari con un’amico sicuramente farai sesso con lui o lei perché in questi casi l’unico obiettivo è quello di non avere legami ma se ti capita con chi avevi già nel cuore in precedenza allora nella maggior parte dei casi avrete fatto l’amore.

E’ importante come ti senti

Partiamo dal presupposto che si può tranquillamente fare sesso con chi si è innamorati e viceversa, non è importante come tu ti possa sentire nel complesso, la cosa veramente importante è il come ti senti in quel determinato momento.

Se il coinvolgimento è reciproco è forte e ci si strappa i vestiti di dosso allora state facendo sesso, ma se entrambi siete più lenti e romantici allora state facendo l’amore.

Ricordate che comunque si può fare sia sesso che amore con la medesima persona, in tempi diversi, questo dipende molto dal coinvolgimento che hai in quel frangente, non esiste un rapporto migliore di un’altro, entrambi sono molto coinvolgenti.

Il Maestro Milo Manara

Milo Manara, famoso fumettista italiano conosciuto in tutto il mondo sta vivendo una seconda giovinezza artistica e tutto questo da quando è uscito il cartone animato disegnato totalmente da lui che vede come protagonista Adriano Celentano.

Oramai sono ben cinquant’anni che Manara disegna e stupisce tutti con la sua immensa creatività, disegnando con estrema classe le fantasie degli adulti ma senza mai superare il confine che lo farebbe entrare nella pornografia.

La sua carriera iniziò nel 1969 quando si inventò il personaggio molto simile a Diabolik ma in tema avventuroso erotico, dopo aver disegnato il personaggio di Jolanda de Almaviva inizia a lavorare per il Corriere dei Ragazzi disegnando fumetti di cronaca.

Inizia la collaborazione con Almodovar con la satira politica condotta dallo scimmiotto, continua la sua carriera aprendo collaborazioni con la Mondadori, la Larousse e Playmen.

Manara e l’erotismo

Tutte le sue opere fumettistiche mantengono sempre il lato erotico pur trattando temi socialmente molto importanti, le donne disegnate da Manara sono tutte con le lentiggini, labbra carnose ed occhi nettamente limpidi, il suo stile lo si potrebbe definire come un’erotismo frizzante.

Manara e la censura

Ovvio che, visto il suo stile altamente erotico, Manara per tutta la durata della sua carriera ha sempre dovuto fare i conti con la censura, molte sue opere hanno subito dei tagli in determinati paesi anche in paesi che pensiamo siano totalmente aperti come gli Stato Uniti.

L’ultimo caso successo è relativo al suo account Facebook ci sono state molte polemiche perché vedeva sullo sfondo un lato B molto sensuale.

Manara al giorno d’oggi

La sua vena artistica ed il suo stile si sono modificati nel corso del tempo, maturando ma restando sempre con il suo approccio totalmente personale, si è gettato in maniera del tutto tranquilla nel digitale creando opere come graphic novel e animazioni come appunto l’ultimo cartone animato dedicato a Celentano denominato “Adrian”.

Quest’ultima sua opera ha visto la luce dopo ben nove anni di lavoro ed anche in questo caso non sono mancate le polemiche a riguardo che hanno visto come fulcro le scene di sesso in un fumetto ambientato nel 2068 dove il personaggio principale combatte assieme alla sua Gilda contro il Dissanguatore.

Molti hanno criticato l’approccio sessista nella scena dello stupro sventato dove il protagonista dice alle ragazze questa frase “se aveste bevuto qualche bicchiere di meno avreste evitato l’approccio con dei tipi poco raccomandabili”.

Quì di seguito vi riportiamo il post pubblicato da Manara riguardo al progetto di Adrian:

“In merito alle inesattezze che, da diversi giorni, stanno circolando a seguito della messa in onda della serie Adrian per la quale sento parlare di Disegni di Milo Manara o addirittura di graphic novel, credo di dover fare alcune precisazioni.

Nel lontano 2009, accettai di partecipare al progetto di una serie animata, con lo specifico ruolo di character design in compagnia di autori del calibro di Nicola Piovani, Vincenzo Cerami, Enzo D’Alò, oltre ovviamente ad Adriano Celentano.

Per quell’incarico ho realizzato, quindi, una serie di studi di personaggi, di sfondi e di ambientazioni insieme ad alcuni story board delle principali scene della serie.
Come sanno tutti quelli che si occupano di cinema di animazione, questi disegni sarebbero dovuti essere utilizzati come riferimento per la realizzazione delle animazioni vere e proprie.

Una volta consegnati i disegni, dunque, non mi sono assolutamente occupato, in nessuna fase della lunga e travagliata produzione, della realizzazione delle animazioni, essendo io un disegnatore e non un animatore.

Mi rendo conto che il fatto che alcuni disegni dei mie story board siano stati inseriti anche nell’animazione finale, nonostante non fossero stati realizzati per questo scopo, abbia creato ulteriore confusione.

Purtroppo la decisione di utilizzarli non è stata mia, e a suo tempo non ho potuto che far presente la mia forte perplessità in merito”.

Nonostante tutto, Milo Manara resterà sempre Il maestro supremo dell’Erotismo Internazionale.